Fattori ambientali

Il micelio per fruttificare ha bisogno di un insieme di fattori ambientali favorevoli, i più importanti sono l'umidità e la temperatura,in base a recenti ricerche si presume che siano coinvolti anche alcuni microrganismi. La maggioranza delle specie che ci riguardano ovvero i macromiceti, si presume che siano coinvolti anche alcuni microrganismi. La maggioranza delle specie che ci riguardano, ovvero i macromiceti, si sviluppano dall'estate all'autunno nel settentrione (regioni termofile), in ogni caso, dopo il calore estivo, con le prime piogge, il micelio dà inizio allo sviluppo dei carpofori . In alcuni generi, il micelio in presenza di umidità e di altri fattori necessari per fruttificare, a bisogno di un spazio di tempo di circa una settimana, in altri generi ciò avviene dopo alcune settimana, mentre in altri casi ancora dopo alcuni mesi. i primi porcini di solito nascono dopo circa due settimane l'ovolo dopo tre, il galletto dopo quattro settimane dalla prima pioggia. alcune specie appaiano quando la temperatura è prossima alle prime gelate, mentre altre crescono in pieno inverno (Pleurotus ostreatus, Flammulina velutipes,kuehneromyces, ecc).Verso la fine dell'inverno, allo sciogliere della neve, si sviluppano le primizie primaverili ( Hygrophorus  marzuolus. Entoloma vernum, alcuni specie di morchella,ecc.) poi appaiono altre specie primaverili ( Calocybe gambosa, Amanita verna, Calviata utriformis , Entoloma aprile, Melanoleuca pseudoevenosa. Gyromitra esculenta gigas, Verpa bohemica ,altre specie di morchella, ecc.). 

indietro

  Update 13.03.2002

A cura di Ilario Belmonte 

In collaborazione con: Associazione Micologica Bresadola - Gruppo "Sila Greca"